19,00 €

La nuova disciplina del bendessere. Vivere il meglio possibile

Il Professor Vittorino Andreoli, unendo il rigore scientifico ad una pluriesperienza in ambito clinico, spazia nella propria carriera dalla biochimica fino allo studio ed all’analisi approfondita dei sentimenti, per esempio della felicità, che la stessa Accademia delle Scienze Statunitense definisce come preludio di una condizione di “bene”, che tuttavia nella mente resta una reazione acuta positiva ad uno stimolo, ad un premio; la gioia, invece, si lega meglio al vissuto di ben d’essere e quindi “bendessere™”, poiché è un sentimento più continuativo, più collettivo, che abbraccia più il “Noi”, più che soltanto l’“Io”, nella sua individualità introspettiva. 

Il bendessere in ogni fascia d’età dell’essere umano è la risultante dell’equilibro “in e tra” mente, corpo e relazioni sociali, a partire dalla gestante, attraverso l’infanzia, l’età adulta fino a quella della saggezza.

Questo Trattato insegna come cogliere queste opportunità in ogni fase della vita, con uno slancio, senza picchi esasperati, di quello che è il contatto con una gioia profonda interiore.

Esiste il bisogno di ritrovare il piacere delle piccole cose e poter condividere con gli altri il valore della gioia, sentimento più continuativo rispetto ad una felicità spesso troppo desiderata, ma mai davvero compresa e vissuta appieno poiché fugace e di breve durata. È in questa atmosfera di disorientamento, ma allo stesso tempo di vivo desiderio di migliorarsi per star bene a più livelli, che si colloca la disciplina del bendessere™ e il Trattato realizzato al fine di divulgare un nuovo Vocabolario che aiuti tutti noi ad individuare i limiti dell’Uomo e della Donna per poterli comprendere e superare serenamente. 

Nasce quindi un neologismo, il Bendessere™, che nella sua pronuncia racchiude assieme tutte le sfumature che questa nuova disciplina si riserva di accarezzare. Innanzitutto per comprendere il significato più profondo di questa nuova “comunicazione sociale”, va chiarito che la novità vincente sta nel prendersi cura della persona nella sua totalità, intesa come unità che sottende un delicato equilibrio tra mente, corpo e relazioni sociali. L’individuo ora non sarà più trattato in conseguenza di un sintomo fisico o di una condizione patologica da cui possibilmente guarirlo, ambito di pertinenza della medicina tradizionale, ma la persona verrà accompagnata dolcemente attraverso le diverse fasce d’età, precorrendo i tempi e valorizzando i bisogni ed i desideri di quella fase peculiare. Nel vocabolario della disciplina del bendessere™ ci sono segni importantissimi, come ad esempio il sorriso; quale manifestazione sarebbe più appropriata per descrivere uno stato di gioia? Il sorriso è un grande messaggio di partecipazione ed accoglienza che in alcuni periodi della vita dell’individuo viene trascurato, lasciando posto a malinconia e tristezza. 

Ecco dunque lo scopo che si prefigge questo Trattato: permettere a chiunque lo desideri di apprendere un nuovo vocabolario composto da termini preziosi quali desiderio, speranza e determinazione per acquisire una maggiore consapevolezza dei propri bisogni più profondi in modo da ascoltarli e soddisfarli. 

 

Vittorino Andreoli

biografia: 

Nato a Verona il 19 aprile 1940, si laurea in Medicina e Chirurgia all'Università di Padova con una tesi di Patologia Generale sotto la guida del Prof. Massimo Aloisi.

Leggi tutto

Caratteristiche

Editore: Marsilio
Anno: 2016
Numero pagine: 284
ISBN: 8831724126
Questo articolo è disponibile